14.6.02

14/06/02

“Vecchi sogni e nuove speranze”

Oggi sono stata, dalle 07:30 alle 12:30 al Villa Aurelia Sporting Club.

Venti bambini, dai 5 ai 13 anni , maschi e femmine…

Erano 4 anni che non facevo lezione collettiva e…ad un certo punto…
...mi sono ritrovata in mezzo al campo da tennis, senza fiato…

La prima ora, dalle 10:40 alle 11:40 con i grandi; la seconda ora con i piccoli…

Assurdo far giocare i piccoletti sotto il sole cocente, dopo un’ora di piscina,
ma non posso metter bocca: la tipa che organizza sembra così fiera del suo lavoro…:-(

Il sole, la stanchezza, il timore di perdere l’attenzione dei ragazzi,
il timore di non farli divertire abbastanza, mi hanno spinta a dare
TUTTA me stessa, al 100%….

Ed e’ stato come ritornare indietro nel tempo…
...quando fare la maestra di tennis era la mia ragione di vita.
E nient’altro contava.
Niente.

Vedere lo sguardo divertito di uno o l’espressione curiosa di un altro;
fargli scoprire e capire un segreto; mettere in punizione l’eterno
" elemento di disordine" del gruppo…
Assurdamente ( MA SO BENE IL PERCHE'! ) felice di essere punito!

E’ stato magico…

Alle 12:30 ero sfinita… A stento mi sono diretta al treno per tornare a casa….

Ho tentato di studiare, ma il ricordo…l’aver rivissuto un sogno ...
...di pochi anni fa e’ stata un’emozione troppo forte….

E’ cosi’ difficile creare un rapporto sano con i bambinini…
Alcuni ti schivano, altri ti cercano, altri ti toccano, ti guardano…

E vederli, sentirli contenti e sentire la loro ammirazione, la loro curiosità
…e’ sempre una grande gioia… Un’iniezione di vita!

Ecco…lunedì forse si avvererà il mio nuovo sogno…

ed io non mi sentivo così VIVA da anni…

A domani,
Meg



0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page