4.6.04

Lastre di marmo

Qualche settimana fa, vicino a Via dei Giubbonari,
su una parete di un palazzo ho intravisto una scritta, su una lastra di marmo, in cui un certo Monsignore, signore di tutte le strade, ordinava qualcosa… avevo fretta e non ho avuto l’accortezza e la curiosità sufficiente per leggere il seguito, benché le premesse fossero abbastanza inconsuete

Giovedì scorso, vagavo per le vie che da Via del Corso conducono a via Cavour, passando per la via che conduce al Vicinale.
Ero in netto anticipo rispetto all’ora dell’appuntamento e così ho deviato, magari allungato, e mi sono infilata in un vicolo.

Trovo una bella scalinata di un collegio e poi una lastra, sul palazzo adiacente a via dei Lucchesi che dice
( e come ho letto le prime note…ho preso nota):

”PER ORDINE DI MONS. ILL.MO PRESIDENTE DELLE STRADE SI PROIBISCE A QUALUNQUE PERSONA DI BUTTARE MONDEZZA IN QUESTO LUOGO SOTTO LE PENE DI SCUDI DIECI CONTENUTE SECONDO LI BANDI PUBBLICATI DEL DXIIIL LUGLIO MDCCXXIII. LI MONDEZZARI STANNO AL CAPO CROCE CHE VA A FONTANA DI TREVI E ALLA DATARIA E L’ALTRO SULLA PIAZZA PER ANDARE ALLA PILOTTA”.

Caratteristica l’indicazione dell’incrocio, ma soprattutto il “mondezza” e “li mondezzari”…

Mi piacerebbe davvero molto avere la forza di scoprire Roma in tutte queste “caratteristiche” che ne fanno una città unica al mondo…

Ho cercato anche un libro che ne elencasse curiosità non turistiche, ma non l’ho trovato…

Esiste o … devo scriverlo io????

:DDDDDDD

Buon week end!
Maggie
nb: Forza Napoli, ancora e sempre!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page