28.9.06

"Furto"

L'ho visto.

Stringeva quella valigetta nera
al petto
come fosse oro.

Sembrava lui il derubato.

ERa sconvolto.

Il vero proprietario,
un anziano straniero,
che teneva la valigetta
sul porta bagagli,
in tutta "prendeibilità",
gli è corso dietro,
ma nemmeno più di tanto.

Ho capito chi
era il ladro.
E ho capito
subito
cosa stava succedendo.

Ma la faccia di quell'uomo,
come stringeva l'oggetto
rubato, lo sgomento,
lo smarrimento...

Non le dimentico...

Povera gente...

E certi imbecilli
sul treno
non facevano che inveire,
dicendo che era un marocchino.

Che era scuro.

Madonna mia...
Dio mio...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page