25.8.07

"Dai film alla storia"

Ieri sera sono andata a vedere
"Il vento che accarezza l'erba".

Il film narra della guerra prima tra inglesi
e irlandesi e poi tra irlandesi.
Una guerra civile come tante ce ne sono state nella storia del mondo.

Il film non sarebbe cos' bello
se non parlasse di fratelli che si uccidono
in nome di ideali ed obiettivi diversi.


E sono uscita dal film
con una sgradevole sentimento.
Qualcosa che era l'espressione
della mia stessa indecisione.

Stare con quelli che firmarono il trattato
o con quelli che non volevano accontentarsi
del trattato per avere subito la soluzione
ottimale?

Compromesso o estremismo?

Accettare il meno peggio
per aspirare al più dopo,
oppure lottare per l'indipendenza totale
sin da subito?

Il film, di Ken Loach, si schiera dalla parte
di coloro che erano gli estremisti.
Estremisti che morirono
invano
perchè il trattato fu firmato
e fece la sua strada
fino a portare all'indipenedenza dell'Iranda del sud dall'Inghilterra.

Così ho scoperto che,
di questa "storia"
non ne sapevo gran chè, se non ciò
che canzoni (Bloody Sundey: la storia) e film
(Bloody sundey, Michael Collins, Nel nome del padre)
mi hanno fatto vedere
e che sono andata a vedere.

Che di "altre" di queste storie
ne so ben poco: la guerra in medio oriente
tra ebrei e palestinesi ad esempio, le cui "tracce"
ho perso in ... terza media? ... e che dai giornali
ho smesso di cercare di capire
le trame...


Resta emblematica la frase pronunciata nel film:
"È facile sapere contro cosa si combatte.
Più difficile è sapere in cosa davvero si crede".

Al solito è più facile capire ciò che fuori di noi
ed è molto più difficile comprendere ciò che c'e' in noi....

Facile combattere contro chiunque.
Difficile capire cosa si vuole.
Faciole reagire.
Difficile agire.

Resta il fatto:
sono ignorante...

Ma mi diverte colmare
queste mie lacune
con tutta la casualità
del mio volere...

^_____^

Stasera vado a vedere "il bacio che aspettavo".
Ti faccio sapere com'e'...

Dei 4 in lizza?
2 si sono autoeliminati
per assenza.

Uno invece mi chiama,
mi cerca... ci vediamo appena torna
dalla vacanza...

e quello che mi piace di più
mi ha detto che sono carinissima, che
lui è diesel, che sembrerà un po' freddo,
che non si vuole fare illusioni, che vuole prima
parlarmi al telefono, che poi mi vuole incontrare a 4 occhi,
... io gli ho chiesto solo un po' di corte...
e che il resto lo facesse lui...
Per oggi non si è sentito...

Hanno tutti l'impressione che io sia perdutamente "loro".
Non li chiamo.
No.
;)

Baci!!
Maggie

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page