17.3.08

"L'aperitivo"

Ho fatto di tutto per non andarci,
ma alla fine ci sono andata.

Ero più tranquilla del solito.
Non so perchè.
Mi sentivo carina,
all'altezza delle altre,
con me o comunque presenti.

In presenza di un nuovo ragazzo,
amico di un amico, sono diventata
la spigliata, quella che fa battute.
Mi sono autoescula dalle pretendenti.
Ho dato per scontato che dovessi piacere almeno
per la mia "socialità".

Amicona.
Pacche sulle spalle.

Non ha funzionato, ovvio.
Il tipo, carino, era impressionato da altre.

Mi stupisce sempre però
la velocità di cambiamento del mio stato d'animo,
di come mi giudico velocemente e altrettanto velocemente
cambio personalità.

Non mi piace affatto.

Purtroppo, mi rendo conto solo adesso
che quel mutamento è avvenuto.
Consapevolezza zero.

La prossima volta, spero, di accorgermi mentre lo sto facendo almeno,
o meglio ancora prima, di non essere più me stessa e di calmarmi.

Al prossimo aperitivo...che sarà il giorno di Pasquetta...
forse...

Buon lunedì!
M

1 Commenti:

Alle martedì, 18 marzo, 2008 , Anonymous Anonimo ha detto...

la solita storia.
Tu sei speciale per come se, non per come vorresti che gli altri ti vedessereo... sii TU... non marghe che fa la margherita simpatica... le maschere si vedono, soprattutto se davanti non hai un branco di deficienti... Marghe è Marghe, nè di più, nè di meno

e non te lo dico più, ok????

Bacioni, sab---
PS: puo' darsi che nel pom ti chiami... verso che ora è meglio****

sab

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page