2.6.08

"L'arte"

Ho finito oggi Il rosso ed il nero di Stendhal.
Bello.
Cioè: fico!!!

Un mattone che va via velocemente...

Davvero bnon credevo fosse così bello!

Somiglia, per gran parte, a "Le illusioni perdute" di Balzac.

Ma il paragone è valido solo finchè si parla del contesto.
La provincia parigina e Parigi, le storie di due pronciali che arrivano
a Parigi per fare "carriera", i personaggi circostanti, ma
profondamente diverso è il carattere dei due protagonisti...

Consiglio di leggere entrambi, magari non troppo distanti nel tempo,
così da cogliere meglio somiglianze e distanze...

Davvero bello... Come quello di Balzac, d'altronde...

Ieri sera invece sono andata al cinema.
Contrariamente alle voci del botteghino (Gomorra e Il divo mi aspettano)
ho optato per Once - Quante volte si può incontrare la persona giusta?
che danno solo al Nuovo Sacher, a Roma.
Il film è bellissimo.
Delicato.
Bellissima musica.
Grandi interpreti.

cavolo!

:)

1 Commenti:

Alle mercoledì, 04 giugno, 2008 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che bello, qualcuno a cui piace leggere !
Consiglio alla lettura, ma forse li hai già letti:
Sandor Marai - 1) Le Braci
2) La Donna Giusta

Travolgenti.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page