16.8.08

"La differenza"

L'altro ieri ho giocato contro una persona,
ma se ci penso mi era accaduto già con un altro.

Insomma, ho giocato ed ho... cioè ho perso 6-3.
Da 0-0 a 5-0 per lui mi sono divertita.
Da 5-0 a 5-3 ho pensato a giocare per vincere.
Da 5-3 a 6-3 lui ha giocato per vincere.

A me non me ne fregava niente di perdere.
Stavo lì e facevo passanti con il dritto,
rovesci in top... tutti colpi che "in partita per vincere"
non faccio... perchè troppo rischiosi...

E così, dopo oltre vent'anni di tennis mi accorgo che non c'e' solo
il tennis per vincere ma anche quello per provare i colpi, per divertirsi,
per stare più rilassati...

La cosa più bella è che se decido di giocare per vincere
è come se mettessi una marcia in più e difficilmente
l'avversario non se ne accorge... :)))
Non solo perchè cambio modalità tecnica ma soprattutto strategica.
SE mi diverto gioco a prescindere dall'avversario.
Se gioco per vincere gioco in funzione dell'avversario,
adottando la strategia che più lo infastidisce...

Fico no???
:))))

Per il mio compleanno sto cercando di organizzare
una pizzata tra le mie amiche e miei nuovi amici maschietti...
Una cosa equilibrata: tot uomini e tot donne...
SEmpre in linea con il "se non me, allora altre..."...

Vediamo che succede... :)))

Sto smuovendo un po' di mobili in casa...
Erano dieci anni che le cose erano fisse lì dove sono... diamogli
una cambiata...

CHe sia un segnale che vale anche per me?
^______^

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page