17.11.09

"Segnali"

Stamattina una professoressa
voleva mettermi in difficoltà.
"Viene da una privata e viene a fare pubblicità
in una scuola pubblica. va bene che la libertà è di tutti..."

Queste ed altre osservazioni di questa professoressa
combattuta dai suoi principi di eguaglianza, ma
molto tentata dal discriminarmi...

E all'inizio un po' ero in imbarazzo,
perchè in queste occasioni
mi sento sempre in colpa...

Questa volta alla prima insinuazione ho risposto
con garbo ma con fermezza,
quasi volessi farle capire che aveva detto una cazzata, ma
non è servito perchè ha osservato "ma questo possiamo farlo noi"
e mentre lo diceva forse si rendeva conto
che anche questa è una cazzata,
perchè effettivamente se lo stavo per fare io
allora non c'e' nessun altro che lo
farebbe,....

Poi, alla seconda volta, quando ha detto:
"va beh che la libertà è di tutti..."
e l'ho interrotta dicendo:
"brava!"

e quella se ne è andata...
ci siamo scambiate buon lavoro...
e via...

anche in classe un ragazzo
ha fatto una osservazione superficiale,
che, in altro contesto, ci stava tutta,
e sarei stata la prima a farla,
ma in quel momento proprio non c'entrava
un cazzo e mi sono alterata...
devo aver modificato il tono,
perchè il prof ha alzato la testa e il ragazzo mi chiedeva scusa
alzando la mano...

eheheheh...

Vuol forse dire che
credo davvero nel posto per cui lavoro?
Effettivamente, mi ci sono anche iscritta...
se non ci credo io,
allora dovrei essere scema...

però reagire così
non mi era mai successo...

Va bene...
ne prendo atto
e vado avanti...

:)

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page