15.10.03

" Tutto sotto controllo? "

No.

Insomma, guardiamo ai fatti.
Sto per fare il mio primo viaggio all'estero
( sì, è la prima volta che lascio l'Italia, e la volta
a Montecarlo non la considero proprio e nemmeno
la volta al Vaticano ) e non mi sono preparata affatto.

A domande del tipo: mi chiamo quando sei lì?,
mi viene da dire? "ma come si telefonerà in Inghilterra?"
e mi viene, automaticamente, di rispondermi:
forse ... si alzerà la cornetta e forse qualcuno ti dice
qualcosa e allora non capirò e diro "slowly please! "
e la voce forse ripeterà, forse e d io capirò, forse...
Oppure alzerò la cornetta e leggerò le istruzioni. Forse.
Ma in Italia ci sono le istruzioni per fare una telefonata
dalle cabine? Chissà?
Oppure alzerò la cornetta e infilerò i soldi e telefonerò.
Forse.Punto.

Ma tutti questi forse non mi spaventano affatto!
Una cosa semplice come una telefonata potrebbe diventare un inferno.
Forse.
Ma non me ne importa.
:)

Oppure, al pensiero che non so' cosa andrò a vedere, in tre gg,
dove andrò, alle cose che mi hanno chiesto di riportare dal viaggio,
penso: chissà se riuscirò.
E mi rispondo: tenterò. Male che vada ...ahò... sarà niente!

Insoma, mi sembra che la mia mania di avere tutto sotto controllo
prima
durante
e dopo
stia scemando...

Adoro partire con l'idea di partire all'avventura.
L'idea di perdermi sotto la metropolitana inglese mi diverte.

Di sicuro voglio vedere la national gallery,
il Big Ben, e qualcos'altro...
ma senza fretta, senza paura e tanta , tanta adrenalina!!!

Per cui vado.
Ci vediamo la settimana prossima.

Buon week end!
Maggie
nb: forza napoli , ovvio!!!:DDD

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page