21.6.05

" Apparenze "

Ieri sembrava che la mia vita si fosse fermata.

Poi, alle 18, la buona notizia.

Evvai!!!

E poi, alle 19:15 mi telefona Enrique
e mi chiede se voglio andare con lui e due
sue amiche a vedere un concerto.
Sembra che gli sia avanzato un biglietto.

Faccio le solite domande, di pre-rifiuto,
e poi mentre parlo ci ripenso:
che sto a fare a casa???

Devo festeggiare!!!

Per cui, alle 19:50 esco di casa.
Alle 20:35 sono sotto al Foro Italico
ed Enrique è già lì che si guarda intorno, preoccupato.

Ci abbracciamo, tanto è che non ci vediamo.
Lui sorride sempre con quel suo modo così vitale e solare.
Troppo forte Enrique!!!

E così gli chiedo: "di chi è il concerto?"

" Pat Metheny! " mi risponde,
come se fosse sicuro che lo conoscessi.

Quando invece, le uniche "voci" in merito
mi erano arrivate da:
- la mia amica P. che dice di essere stata
"sposata" con Pat nella sua vita precedente;
- già qualcun altro, ma non ricordo chi,
avrebbe voluto portarmici, ma non ci andammo;
- oltre al fatto che a me la chitarra
elettrica non fa impazzire... ma non sapevo
nemmeno quasi che Pat suonasse
"anche quella" chitarra...

puoi immaginare il mio entusiasmo...

Certo, mai avrei immaginato che alla fine
Pat Metheny Group suonasse come ha suonato.
Brani jazz, misti, mi è sembrato di beccare
anche un fondo Bossanova, uno da discoteca,
diverse ballate, brani accesi e poi spenti,
brani svelti e poi lenti e poi di nuovo svelti...

Insomma, bello.

Iniziato alle 21:25, alle 22:30 credevo fosse finito.

Allo stadio centrale del Tennis del Foro Italico
i sedili sono una trortura vivenete.
Dietro a noi, 4 ragazzi che c'hanno fattoi
duepalle come una casa, tutti musicisti tesi ad
individuare, per ogni brano, il cd e come
l'avrebbe suonata. E poi cantavano loro e io
li avrei picchiati a sangue!
La mia pancia che iniziava a sentire gli effetti
di mezzo chilo di ciliege ingerite poc'anzi...

La cosa si faceva pesante...

Ma niente: Pat continuava a suonare e suonava,...

Una tortura!!!
^___^

Ha smesso a Mezzanotte!!!

Alla fine non sapevo più se ero contenta
che 25 euro fossero stati ben spesi, o se avrei
pagato ancora per andare via!!!

Insomma... alle 01:15 ero a ninna...

Notevole il batterista del gruppo, un
certo Antonio Sanchez...bravissimo...

Come sai, è da un po' che la batteria mi
appassiona anche il sole vederla!!!

Insomma, sembrava una giornata di merda,
e invece si è rivelata una giornata con i
controcoglioni!

Grazie Enrique, di tutto!!

E stamattina, il gufo del giardino sotto casa,
mi ha svegliata alle 6... =_="

^__^

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page