18.4.13

Testamento

Tanto sono anni che lo dico.
Mesi che dico che voglio morire entro i 60 anni,
giusto in tempo per fare qualche anno di terapia, e poi via...
sotto terra, sepolta senza bara, così torno cenere (o merda cacata da vermi)
come sono nata...

Ovunque sia va bene.
Oddio:... forse meglio ancora è cremata, subito e buttate le ceneri su un terreno dove ci sono margheritine ... se possibile o altrimenti in mare, ovunque.

Lascio la mia casa a S. Altrimenti il mio papo deciderà o la legge
decideranno per me. Conto di sposare S in forma civile a breve.
lui non lo sa, ma siamo già d'accordo.

Soprattutto i miei libri e dvd e VHS
ci tengo che vengano consegnati in una biblioteca pubblica.

Infine, i miei gatti: sono loro la mia maggiore preoccupazione.
Ne lascio ad ognuma delle mie tre amiche "filogattare":
Barbara, MInica, Alessia.
SE dovesse arrivare il quarto gatto, allora lo lascio a S
stesso.

Il problema resta per le mie email e per i miei due blog:
questo e quello di orientamento... come fare in tal caso?
così come la mia pagina fb...

Provvedo a fornire a mio fratello le credenziali per scrivere lì la mia epigrafe
e chiudere entrambi, ma che restino in vita,
quali testimonianza della mia esistenza e dell'amore
che ho dato al mondo.

E infine, ringrazio le mie amiche, summenzionate,
perchè sono state e sono la mia rete invisibile,
il mio stare in piedi senza sapere di avere i piedi,
il mio bastone quando ero non vedente.
Il mio sprone quando ero timida.
Non si possono ringraziare gli amici
perchè ti sono stati amici.
non credo ci sia un modo.
GRazie.

Infine, i miei genitori.
a mia madre, se morissi prima di lei, do solo un bacio
per ringraziarla per avermi insegnato a leggere ad alta voce.
a mio padre tanto odio e tanto amore,
perchè c'e' stato così poco quando ero piccola,
ma almeno i suoi sacchi di affetto hanno colmato un po'
la mia effettività monca...

a mio padre tutto l'affetto che una figlia può provare, la stima,
la fiducia, le lacrime, le delusioni, il rancore, che una figlia può provare
ed io li ho provati.
IN un legame che ancora oggi è fortissimo
e chissà se mai riuscirò a spezzare in modo sano,
prima della mia morte "prematura".

Chi avviserà tutti voi che sarò morta?
Lascio a mio fratello Corrado e Filippo
questo compito.

Ai miei fratelli maschi sappiate che sarò il vs angelo custode...
A mia sorella... chissà se finirò all'inferno per il rancore che ancora provo per lei?
Le mie nipoti, tutte... vi sarò a fianco,
vi guarderò... abbiate fede.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page