18.5.21

alla fine non puoi controllare tutto

... e va bene anche così.

Non potendo bedere una questa settimana, vedrò l'altro questa e lei la prossima.

così potrò avere un parere da entrambi ed avere tutte nuove informazioni o forse conferma di vecchie, ma starò sicuramente meglio di adesso.

nel frattempo sento il primo che dice... magari (???) mi scappotta tutta la diagnosi precedente.

Boh.

Certo, devo dire al secondo che lui è il mio "secondo consulto": e chissà cosa scatta nella mente di un medico di fronte alla possibilità di acquisire una nuova cliente. dirle che il suo competitor ha sbagliato tutto o confermare la diagnosi precedente, magari proponendo misure alternative? 

così sarei di nuovo da capo a 12.

maledetti medici.

Io cosa posso controllare? Me stessa e basta.

Gli dico una bella bugia. mi presento lì dicendo che mi sono venute delle bolle (labbro e naso) e non so a cosa fossero duvute ma alla fine ci ho messo su iruxol e zovirax ed è passato, ma è rimasto il segno. e vediamo lui che dice.

Che ne pensi?

dopotutto sono io che pago.

:D

sarò capace di dire una bugia?

e vediamo lui cosa propone, di punto in bianco. no?

12.5.21

Si vede e si sente

Al tatto sembra di avere una grattugia in viso.

Il viso è come raggrinzito.

Ho bolle, croste, pelle alzata, in zone specifiche, ma si stanno allargando.

Passo al laser o resto con questa cazzo di crema che mi sta distruggendo la cheratosi attinica, ma anche me stessa.

Se questo vuol dire combattere un cancro, allora non mi piace per niente. Mi sembra di stare facendo la chemio contro la mia faccia e sì, la AC sta passando (non mi pare proprio), ma mi sto distruggendo io...

Iruxol e Solaraze mi stanno annientando.

Che faccio?

Intanto ho uno step ancora: sentire un altro parere... 

nel frattempo la mia vita coniugale va a farsi benedire tranquillamente.

e a lavoro tempo che la mascherina non nasconda più le bolle che crescpno, salgono...

Vorrei sparare a qualcuno, ma non so che fare...

Se anche interrompo la "cura" adesso, prima che mi riprenderò da questa "strage" che ho sul viso...quanto impiegherò?

11.5.21

me and tennis

A parte giocare con le mie amichette la domenica,

mi sto allontanando da qualsiasi forma di impegno tennistico.

niente match impegnativi, niente psicologia dello sport, niente dolore o altra sofferenza.

mi fa male tutto.

sentire i commentatori delle partite, vedere i giocatori agire in modo non strategico, vedere persone dubbie stare dove non dovrebbero.

è come se tollerassi la merda ovunque nel mondo, ma non nel tennis.

Vedo tecnici che diventano sempre più tecnici e le persone sempre più ccadono nella paralisi da analisi.

Sento una profonda rabbia, delusione, impotenza...

E' come se mi fossi amputata una gamba e continuassi a sentire che c'è...

Anche parlarne mi fa arrabbiare, perchè dentro di me qualcosa mi dice che sono ridicola, ...

e vigliacca.

penso che potrei fare tanto, che sarei bravissima, ma che è troppo difficile rompere il muro dell'ignoranza.

che al solito sto avanti.

che ci sono un sacco di imbecilli in giro.

No.

troppa rabbia.

Non posso portarmela dietro.

Mollo?

Non ce la faccio.

Un po' sono identificata.

un po' odio le dinamiche sottostanti.

un po' è veramente troppo difficile.

Dico la verità o faccio la vaga? 

Tengo duro e rallento oppure mollo?

7.4.21

Evitamento

 Forse IL problema della mia vita (non sportiva) è stato ed è ancora questo: evitare a tutti i costi.

e che costi.

evitare pensieri fastidiosi ed evitare emozini fastidiose.

E non è facile neanche accorgersi di quando lo faccio.

ma quando lo vedo è anche divertente da una parte e spinoso dall'altra perchè £mi costringe" a mettere ed agire.

lo faccio continuamente.

è normale evitare il disagio ed è normale stare nella c.z. ed è una vita che esco da quella e cerco di affrontare le mie paure. ... che è sbagliato lo stesso, perchè sono comunque in ltta con loro...

mah...

sono felice di essere la persona che sono.

:)

14.3.21

Le emozioni

Stamattina strillavo e sbattevo i piedi come una bambina di 4 anni.. 

Quella che i miei genitori non mi hai mai permesso di essere. 

E vedersi a 52 anni agire come una di 4 è strano e liberatorio...

Sentire rabbia e amore contemporaneamente...così tanta..

C'ho provato.. cazzo se c'ho provato. 

Tutta fatica sprecata.

E oggi non ero corazzata, quindi ha toccato in profondità. 

"Sottile avversione".

 Tsè.

E più sentivo l'impotenza crescere e più mi arrabbiavo... 

E alla fine, ho lasciato uscire tutta la rabbia che sentivo...

Lui mi guardava sorpreso, come se non capisse... non capiva infatti.

Tornando, pensavo: ognuno è responsabile delle proprie emozioni. Dovrei solo pensare che anche lui è umano. Che quello che dice e fa non lo dice o fa con cattiveria. È solo il suo modo. 

Così potrei anche sgridarmi per non essermi comportata da adulta. 

Ma scaricare la colpa su di lui, del mio malessere, almeno mi consente di proteggermi, di prendere aria, respirare, riprendermi, perché la ferita sta sanguinando...

E vedermi sbattere i piedi e osservarmi da fuori mi ha fatto capire quanto è grande il desiderio di essere vista, desiderio che ho protetto con tutta la rabbia provata in tutti questi anni. 

Oggi mi coccolo. 

Non mi distraggo.

Niente tennis.

Voglio stare con questa bimbetta vista oggi.

Mai vista prima.

Stellina.

❤️




2.3.21

Tasto Invia

Mi rendo conto di quanto sia facile inviare un messaggio, per quanto pericoloso esso sia.

E poi, adesso, in me c'è una specie di di "dictat", che dice: "Just do it". Niente seghe mentali. Inoltre, stiamo su un mezzo privato. 

Scatta la contropolemica. 🤣

Entrare in escalation è molto più difficile.

Echheccazzo.


8.2.21

Scacchi

Quando gioco a scacchi, due dei miei peggiori demoni entrano in conflitto:

non so se sentirmi più stupida o più debole nel tentare l'abbandono.

Oggi, con il problema che mi ha dato papà, per poco divento matta:

una parte di me voleva mollare, ma la mia parte debole, che mi diceva macchesseimatta? non puoi essere vigliacca e debole! 

e una parte di me voleva mollare, ma la mia parte stupida, che mi diceva: macchesseimatta? Tu non sei stupida!

no.. 

La mia parte debole voleva mollare e la mia parte forte diceva: ma che sei matta?!?!?!

e la mia parte stupida voleva mollare e la mia parte intelligente diceva: ma che sei matta? 

non è facile sentire le voci dentro di te come si dibattono...

specie quando non ce n'è una che fa il tifo per te... o almeno non l'ho ancora sentita... magari sotto al frastuono c'è...

😍



4.2.21

Fare fare fare

Il giovedì dovrebbe essere il mio giorno di riposo.

Invece riesco a ricadere nel circolo vizioso del fare, del dover fare, del fare e dell'ansia.

E sono anche arrabbiata con me stessa, perchè ci ricasco ogni volta.

a che scopo ho fatto tutte queste cose da fare?

Cosa mi piace nel fare tutte queste cose?

Ah già...mi sento efficace e mi piace un sacco...

:(

18.1.21

PIangere

"Sono riuscito a farla piangere" diceva, come se fosse una conquista...Penserà che sono di ferro...

Ma ieri, quando mi sono ritrovata a piangere da sola per una cosa che riguarda il "noi", mi sono ribellata e sono andata a piangere tra le sue braccia.

Siamo una coppia e i problemi della coppia sono di entrambi.

Non voglio cadere nella trappola "è colpa mia", ma nemmeno in quella "è colpa sua".

E quando mi accorgo che nella mia mente appaiono pensieri "però lo vedi che è lui", ringraziarla, perchè mi vuole proteggere, e tornare ad essere me, nella mia interezza e ricordarmi che la coppia è fatta di due e che le responsabilità sono sempre a 50 e 50.

certo... intanto ho pianto e sentito tanto dolore...

Succede...

anche nelle migliori famigle...



7.1.21

Semplice

With Focusing, we simply allow whatever is to come as it is, and be present with it.

Accettazione e consapevolezza in 7 parole.

E:

Puoi *avere questo pensiero* / *avere questa emozione* e *agire* comunque?

Perché:

  1. I pensieri sono solo pensieri. 
  2. I pensieri non sono reali. 
  3. i pensieri non sono veri per forza.
  4. io posso non fare ciò che i pensieri dicono.
  5. I pensieri sono fatti di parole e immagini.
  6. I pensieri vanno e vengono.
  7. Se pensi una cosa, non accadrà.
  8. Tu non sei ciò che pensi.
  9. Le emozioni sono fatte di sensazioni fisiche. Vanno e vengono. Possono esistere di diverso tipo contemporaneamente. Possono creare fastidio nel corpo, ma sono solo sensazioni. Se vuoi ascoltarle, anziché evitarle, ti dicono cosa vuoi e cosa fare.
  10. Anziché chiederti il perché delle cose, chiediti a che scopo farle.
  11. In merito si pensieri catastrofici, chiediti: Se questa preoccupazione diventasse realtà, cosa succederebbe?
  12. Pensa/Senti ciò che vuoi, ma tieniti solo ciò che è utile e agisci per avere una vita che valga la pena di vivere.

4.1.21

Ogni volta...

 che respiro in modo approfondito, io sto evitando di sentire il "fastidio" che il respiro corto mi crea a livello corporeo... Il respiro corto può essere dato dall'ansia o da postura scorretta... ma io la sento, sento il fastidio e respiro, per annullare il fastidio, per non sentirlo, per evitare che si crei o formi.

E ogni volta che respiro rinforzo la convinzione che non devo sentire quella sensazione.

che è solo una sensazione. 

che sia ansia non è nemmeno detto.

e anche se fosse ansia dovrei chiedermi cosa mi rende ansiosa, a che scopo... non evitarla.

Va beh.

2.1.21

comunicare

Insegnare l'amore incondizionato e l'accettazione... sono due dita al culo...

Comunicare per essere capita è un dito al culo, a prescindere, ecco...

Poi comunicare e far capire e sentire due concetti così difficili è ancora peggio...

Eppure oggi una l'ha detto: "dopo, ho avuto più spazio e l'idea mi è venuta"...

Certo, se smetti di lottare cpntro i pensieri pensando, se smetti di lottare contro le emozioni, si liberano energie per fare altro...

 

14.12.20

Sesso libero?

 L'influenza di mia madre è stata letale.

Mantieniti vergine.

e poi la pratica in Chiesa.

forse avevo anche una paura fottuta.

restare incinta.

doverlo dire ai miei.

temere di deluderli.

Mai.

E in più non avrei mai potuto credermi una donna attiva sessualmente.

E forse questo è proprio un rimpianto che ho.

me ne accorgo solo adesso.

Fare sesso perchè hai voglia di farlo.

Guardi uno due volte e ci provi.

Senza che debba diventare l'amore della tua vita.

Sesso.

Null'altro che ginnastica.

Senza attribuirgli valori o significati altri.

Un corpo ed un altro.

peccato. 

Non so neanche se anche adesso sarei capace di essere così, ma all'improvviso mi sembra fattibile. Non serve neanche essere bella. 

Se vuoi un uomo te lo prendi.

Io vivo la mia sessualità dicendo le parolacce.

è il mio massimo di libertà.

eppure sono tantissime le donne che non le dicono, perchè può essere volgare.

non si dicono le parolacce.

non si fa sesso con chiunque.

Non si fa.

Non va bene.

Cazzo.

9.12.20

sussurri

le emorroidi.

la schiena.

il ginocchio sinistro.

l'adduttore sinistro.

..che altro mi fa male?

sono stanca. sì.

lo sento.

Ma tutti questi acciacchi e acciacchetti? che arrivano e se ne vanno, per carità, ma yoga e ginnastica forse non vanno fatti tutti i giorni, alternati?

boh...

24.11.20

Errori

 ok.

tutto serve.

il mestiere dell'editor è un dito al culo.

anche questo lo so.

Certo, quel tono, mi ricorda tanto altre "ferite".

Minchia.

é vero che ho sbagliato, ma errare umanum est.

certo, mi sa che mi si fanno dei tranelli.

e mica solo uno...

Non so se non me ne frega un cazzo o se proprio è che sono distratta...che poi io non sono distratta. io sono una persona seria e affidabile. punto. poi, a volte, mi distraggo.

devo stare attenta a come mi parlo.

se no mi sento pure in copla.

e invece non devo.

perchè mi sono impegnata.

vediamo adesso cosa caca.

Un errore su 100 non è male.

certo nel titolo... 😇

E' anche possibile che lavorare così, che devo fare copia e incolla non mi faccia piacere, ma per aspera ad astra anche per me.

Ce la posso fare. mi tappo il naso.

e vado avanti.

16.10.20

Pensare ai pensieri

 Stanotte mi sono svegliata.

e ho iniziato a pensare.

normalmente, pratico la respirazione addominale, così mi distraggo e mi riaddormento.

Stanotte invece ho lasciato che i pensieri scorressero.

Ho dato loro il permesso di esserci, anzichè cancellarli, distrarmi.

é stato divertente.

Anche se non ho dormito.

Effettivamente io, nell'arco della giornata, non penso molto. cioè non penso ai pensieri, ma penso a quello che devo fare, dire.

Ma riflettere sui pensieri lo faccio davvero raramente.

Ecco a che serve meditare. 

Serve a lasciare che i pensieri ci siano,. così come sono, a non fermarli, lottarci.

tanto vanno e vengono.

come smetti di lottarci, come sono arrivati, ne arrivano altri.

14.10.20

Luci gentili e tristezza

 Finalmente, si stanno facendo in me strada due emozioni:

1) la gentilezza, al dolcezza, anche se ancora ho difficoltà a esprimerla o immaginarla;

2) la tristezza, come una emozione che esiste. Già. 

Sì, perchè nella mia vita l'unica emozione che ho sentito e che ho imparato a riconoscere presto, è la rabbia, chiamata "acido". E la rabbia mi ha insegnato a difendermi. 

Adesso però ho bisogno di sentire anche la tristezza e di poter esprimere la dolcezza e la gentilezza.

Sarà che non ho avuto un modello. Quindi non so dove andarla a pescare una immagine...Leo sì..è dolce.

Ma chi è mai stato gentile con me? Chi è mai stato gentile con ciò che facevo?

Uhm..rabbia...

🐱‍👓 


14.8.20

Immagine corporea

Ebbene sí.

Pancia. Molliccia.

Cosce. Mollicce.

Sogno o son desta?

La menopausa è alle porte e se bussasse e mi trovasse "cosí" sarebbe un bel problema.

🤬


4.8.20

Attivitá diverse

Come psicologa posso fare sostegno, formazione, anche coaching, se credo.

Il bello ed il brutto è che ogni attivitá richiede norme e capacitá diverse. E certe volte faccio fatica. Altre mi imbroglio proprio.

Per fortuna, se la persona non è pronta, qualsiasi cosa gli dici non la accetta/accoglie.

Però mi sento strana.

14.7.20

Tranvate

Oggi mi è arrivata una tranvata che la metà bastava.

C'ho messo un bel po' a mettere i paletti.

Ho chiesto aiuto.

Mi domando in cosa ho sbagliato.
Se e cosa ho sbagliato.

E' il mio NEA si è attivato immediatamente.

O c'è lui o quell'altro mio amichetto ...

mmazza... napezza!

Si casca e ci si rimette in piedi...

Adesso le mie priorità sono invertite, come mi capita ogni volta che prendo una pezza... ma poi mi riprendo...

Che fatica però...

25.6.20

Una nuova pace?

Dormo molto meglio.
Mi sento molto più in pace con me stessa.
Ho imparato a mollare.
Smesso di lottare.
Sì, ogni tanto sento dei conflitti, ma a forza di fare defusion e focusing, si sta sciogliendo...
è una bella sensazione...
l'act è una vera ficata...

10.6.20

Tsk tsk tsk

Sto rosicando come pochi!
La mia paziente ha evitato di ...
Io ho un versamento e mi appresto a spendere miliardi da dotti di merda che ciucciano soldi e basta
l'ecografo era un cretino. mi avrebbe mandata via senza fare l'ecografia dove dovevo e non dove pensava lui.
Io mi prendo una laurea in medicina, cazzo.
Per non sentire l'incazzatura, mi sono già mangiata 6 frise. buonissime.
Adesso vorrei fare altro e invece non mi va.
Mi rodeeeeeee.e....

🤯🤯🤯🤯🤯🤯

25.5.20

Importazioni di merda

Perchè non sali a bere qualcosa?
Ti va di uscire una di queste sere?
Quel bacio apriechiudi che ha inaugueato Beautifoul.

Questi sono alcuni dei piú fastidiosi modi di dire americani che abbiamo importato, insieme ad Halloween e...

Quindi adesso tu esci con qualcuno.
Non stai, non sei.
Esci.

Quando ti baciano in quel modo assurdo o gli stai dietro o chiedi una maggiore e piú duratura "partecipazione" all'intimitá.

Dimenticavo: le scene di sesso di corsa.
E perchè le donne che si mettono sopra?

Tsè...

Me ne verranno in mente altri.

Quello che mi domando è: come si fa?


1.4.20

Era Covid19

A casa, tutto il giorno.
Sembro lontana dallo stress, eppure le emorroidi si fanno sentire, la gengivite si è attivata, l'ansia un po' si sta attivando in materia di alimentazione e di "fare"...

Bisogna stare molto in contatto.. ma tanto lo stress arriva e mica ti avvisa...

l'unico campanellino è il corpo, il primo a lanciare allarmi, più o meno consistenti...

Conoscersi, in questo caso, vale tantissimo...sapere come reagisce il nostroi corpo agli stressors, sapere quali sono gli stressors... ascoltare i segni e segnali del corpo...

Mi rendo anche conto di quando procrastino, adesso.. e invece adesso mi accorgo di rinviare, ma quasi subito faccio quello che devo...

ad esempio adesso mi accorgo subito anche che:
- c'è una emozione che mi dà fastidio provare e la evito
- poi faccio quello che emozione mi indica
- poi però c'è una specie di emozione di ritorno, perchè io faccio qualcosa che mi dava fastidio, quindi dopo averla fatta, mi aspetto che ci sia una reazione nel mondo e che questa reazione potrebbe non essere positiva.

una specie di emozione di andata ed una di ritorono.

Poi, a cose fatte, cioè dopo che c'è stata la reazione di ritorno, se le cose vanno bene, allora sto bene.
ma se le cose vanno male, allora c'è una nuova emozione dell'andata...

Come oggi l'email ricevuta.
fastidio.
ho procrastinato.
poi, ho risposto. assertiva.
poi ho temuto la sua risposta.
Poi la sua risposta è arrivata.
Tutto ok.
fine.

Ma il suo "nb" mi ha un po' stranita, però l'ho vista, e fatta passare.

Sono stressata
I miei segnali del corpo: denti, ansia la mattina.
Pensieri pressanti:
- i pazienti
- le mie scoperte emotive
- i tremori di casa da bus
- devo ancora avere una routine. La 3 settimana forse ho capito.
- i pazienti - la rivincita
- la paura del futuro: sono tornata indietro di 3 anni?
- troppe cose da studiare: act, cft, est1 ed est2, igea, mfn, ...altro?
- fare ginnastica
- il mal di denti
- la ciste alla mano
- resistenze in casa
- il mal di collo
- stare lontana dalla cucina
- scrivere tutto quello che faccio
- bere almeno 1,5 l acqua al dì
- stare attenti al covid
- aver voglia di sole
- ... Leo e la cacarella
- ...LEo e la medicine..
- I soldi..basteranno?
- Devo chiamare stef, dan, pa
- il blocchetto di carta, le cose da fare sullo schema settimanale e adesso anche questo blocchetto.
- stabilire obiettivi raggiungibili
- stare nel processo

minchia.

14.3.20

Paura

Ieri ho avuto paura.

Un po' di mal di testa e il battito cardiaco accelerato mi hanno preoccupata.

Paura di aver contratto il COVID-19.

Sono andata a riguardare cosa fare.

Perchè quando ti interessa, le cose le leggi con un altro livello di attenzione.

MI sono misurata la febbre un paio di volte.

Niente.

Stamattina mi sono svegliata.

Tutto bene.

Paura.

3.3.20

Validazione

Intanto, faccio spazio:
- limiti, onnipotenza, bruttissima sensazione di non volermi sentire incapace
- paura di fare F
- mi stupisco e sorprendo quando vengo ascoltata in silenzio.
- una parte di me si sente triste e frustrata perchè è convinta d'aver fallito nel suo lavoro come orientatrice;
- una psrte di me si sente felice e non vede l'ora di iniziare il nuovo/vecchio lavoro.
- scrivere per me è una risorsa.
- sto finalmente vivendo le mie emozioni
- prima ero convinta che essere riconosciuti fosse importante e provavo solo rabbia e impotenza; poi, ho capito che essere riconosciuti dipende dall'altro, quindi è depotenziante in sè; adesso, ho capito che validare e riconoscere sono la stessa cosa; adesso sto capendo che chi si critica è il primo a non riconoscersi e validarsi; ci si può quindi autoinvalidare e autovalidarsi.

Bello vivere le emozioni. Non sono solo rabbia.

Bello sentire questa mia parte accogliente e dolce. Bello vederla, sentirla, osservarla. È una cosa cosí nuova che ho spesso il dubbio ed il timore che scompaia.

2.2.20

157 € di libri

Ogni protocollo aderisce ad una teoria.
Ho quasi paura di leggere.

Per fortuna, il corpo è semre lo stesso.

Divento trainer di Focusing?

11.11.19

Un giorno a casa

Volevo fare altro, ma va bene cosí.
Sto studiando questo libro fichissimo.
Dovrei rivedere quello sull'ansia e sulla rabbia e sulla procrastinazione, ma lo farò piú avanti.
Dovrei anche rivedere quello sulle funzioni della rabbia, ma ho altre prioritá

Bello stare a casa. Con Leo.
Avere tempo.

10.9.19

Gira che ti rigira

Lo dico agli altri
che non si accorgono
che sono stressati.

Lo dico agli altri
di ascoltare i segnali del corpo.

Oh, sí... Io mi accorgo di tutto.
Nonostante questo..sono stressata
ed il mio corpo non mi risparmia...

Certo...è tutta colpa del mio pensicchiare
E dei miei devo e dovrei...
Ma alla fine l'effetto è che
mi sento accartocciata.

Per fortuna stasera riprendo focusing.

Sono sicura che andrà meglio.